Gli Incendi, le Campagne su Facebook e la Raccolta Fondi

cyprus 1.png

Questo mese il gruppo giovani greco ha dovuto affrontare una sfida. Mantenere attivo il servizio a luglio, senza molti dei membri chiave partititi per l’India in vista delle celebrazioni per il Guru Poornima, è stato arduo a causa del numero ridotto di volontari. Inaspettatamente, uno dei partecipanti al Narayana Seva ha fatto qualcosa che ha prodotto risultati sorprendenti. Ha creato un semplice post su Facebook, con cui descriveva la necessità di altri volontari presso il centro per il Seva, “Nectar of Love”. In modo stupefacente questo post è stato condiviso da centinaia di persone. I giovani hanno innescato questo evento condividendo il post nei gruppi di vegetariani, di vegani e di yoga (queste sono le tipologie di persone più propense a comprendere e risuonare con la filosofia del centro e con gli insegnamenti di Swami). Circa 25 nuovi giovani volontari hanno risposto a questa chiamata! Ed è proprio per questo che il Seva è stato portato a termine come al solito! La grazia di Swami ha giocato il suo ruolo. 

Greece 1.jpg
Greece 2.jpg

Nuove prospettive di Seva si sono manifestate con la recente tragedia che ha colpito il paese: incendi boschivi hanno consumato una vasta area nei pressi di Atene, bruciando quasi 2.500 case e uccidendo centinaia di persone. Alcuni membri del gruppo giovani hanno svolto volontariato su base quasi quotidiana, ad esempio portando beni primari ed oggetti di uso comune alle vittime. Inoltre, altri giovani hanno aiutato le famiglie che conoscevano personalmente, preparando, impacchettando e distribuendo loro scatoloni pieni di cibo, prodotti per l’igiene personale ed altro. Gli hanno anche donato del denaro, perché le loro famiglie avevano perso tutto, anche il poco denaro messo da parte in casa.  In fine, grazie alla collaborazione con il Gruppo Giovani Tedesco, che appreso degli incendi ha deciso di dare una mano, i giovani greci hanno potuto assicurarsi tre grandi scatoloni di donazioni in cibo, medicine e vestiario provenienti da un gruppo di aziende tedesche.

Greece 5.jpeg
Greece 4.jpeg
Greece 3.jpg

Non lontano dalla Grecia, anche i giovani di Cipro hanno vissuto un mese pieno di attività di  Seva. Hanno svolto regolarmente Narayana Seva, distribuendo circa 800 pasti (includendo acqua, farina, pasta, riso, fagioli e pane) alle famiglie cipriote in povertà. Inoltre, il gruppo ha consegnato 1.000 coupon alle famiglie impoverite, mettendole in condizione di acquistare cibo dal panificio locale. In fine, in collaborazione con un’organizzazione non governativa cipriota, i ragazzi hanno aiutato a raccogliere fondi e vestiario per le vittime degli incendi in Grecia.