Personal Transformation Experience

Vivere la Sua Presenza

Nelle Nostre Vite Ordinarie

Da ragazzo ero un po' ribelle e anche un po' hippie; allo stesso tempo mi piaceva uscire spesso a divertirmi con gli amici, e non stavo quasi mai a casa. Nel 2001, terminati gli studi, ho fatto il mio primo viaggio in India, che è durato circa 5 mesi. 

 

Dapprima sono stato a Calcutta e ho prestato servizio con le suore di Madre Teresa; in seguito, poiché avevo letto alcuni libri su Sathya Sai Baba, sono andato a Puttaparthi insieme a colei che è poi diventata mia moglie. L'incontro con Swami ha sconvolto completamente le nostre esistenze: al ritorno in Italia abbiamo cambiato amici e abitudini e abbiamo deciso di iniziare a lavorare nel sociale, con le persone disabili.

Da lì in avanti io e mia moglie passavamo 11 mesi all'anno nell'attesa di trascorrere un mese di ferie a Prashanti Nilayam: eravamo felici in India o almeno così credevamo, poi al ritorno entravamo pian piano nella solita routine del mondo materiale e la gioia si spegneva. Anche dopo il 2011 abbiamo continuato ad andare a Puttaparthi, dove prestavamo servizio nella Western Canteen. Nel 2014 abbiamo deciso di lasciare il lavoro nel sociale per aprire un piccolo ristorante, con l'intento di servire la società attraverso il buon cibo cucinato con amore.

In concomitanza, abbiamo conosciuto la manifestazione di Swami nel corpo di luce e nuovamente c'è stato un radicale cambiamento di abitudini e relazioni nelle nostre vite. Swami ci ha invitato a intraprendere delle attività di servizio e a organizzare dei satsang. Questo ci ha fatto incontrare delle persone straordinarie che ci hanno aiutato ad aprire maggiormente la mente e il cuore. Poter stare vicino fisicamente a Swami, sia nelle Sue visite in Italia che nei nostri viaggi in India, è sempre meraviglioso, ma è chiaro che è ormai giunto il momento di non limitare Dio a un luogo e a una forma, ma di vivere pienamente la Sua presenza nella nostra vita di tutti i giorni. 

Questo è possibile soltanto se doniamo il meglio di noi stessi agli altri, così da sentire profondamente che tutti siamo parte di uno stesso corpo, e che ciò che ci connette non è altro che l'Amore puro e disinteressato. Essere consapevoli di questo Amore, osservare che in realtà non ci sono separazioni, e agire di conseguenza, è l'unica cosa che rende la vita piena e degna di essere vissuta. Man mano che apriamo il nostro cuore a Swami, che mettiamo la nostra mente e le nostre mani a Sua disposizione, Lui prende le redini delle nostre esistenze e ci conduce passo passo alla più alta realizzazione!

Fabio Gobbo

Region 3, Italy